La bandiera ucraina e la bandiera della pace esposte sulla facciata della sede provinciale della Cisl di Lecce e delle sedi zonali del Salento

La bandiera ucraina e la bandiera della pace esposte sulla facciata della sede provinciale della Cisl di Lecce e delle sedi zonali del Salento

La Cisl di Lecce, in segno di vicinanza e solidarietà al popolo ucraino, vittima dellimmotivata aggressione subita da parte della Russia, ha deciso di esporre sulla facciata della sede provinciale della Cisl di Lecce, sita in Viale della Libertà, la bandiera ucraina accanto alla bandiera arcobaleno della Pace e a quella della Cisl.
Il blu ed il giallo della bandiera ucraina che ricordano i colori del cielo e del giallo dei campi di grano campeggerà non solo sulla sede provinciale ma anche sulle facciate delle sedi zonali salentine della Cisl.
«Con questo gesto simbolico ha affermato il Segretario Generale della Cisl di Lecce, Ada Chirizzi in linea con quanto sostenuto dal Segretario  Generale Nazionale Luigi Sbarra, vogliamo ribadire che siamo senza alcuna ambiguità accanto ai lavoratori e agli studenti, le pensionate e i pensionati, le donne e gli uomini che in Ucraina lottano contro chi vorrebbe negare l’identità di un popolo, spezzarne l’unità e privarlo della libertà».
La Cisl di Lecce si attiverà per sostenere la sottoscrizione attivata a livello centrale finalizzata allistituzione di un fondo di solidarietà che permetta a lavoratori, pensionati, imprese, strutture di dare il proprio contributo per la realizzazione di programmi umanitari e di aiuti a profughi e famiglie coinvolte.

In allegato un documento contenente  l’intervento del Segretario Generale  Nazionale Luigi Sbarra pubblicato sul “Corriere della Sera”  e l’ articolo sull’iniziativa della Cisl di Lecce pubblicato su “Gazzetta del Mezzogiorno”.

 

 

 

Allegati

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email