Emergenza Coronavirus: interventi tempestivi per tutelare la salute dei lavoratori di Poste Italiane

Emergenza Coronavirus: interventi tempestivi per tutelare la salute dei lavoratori di Poste Italiane

In questo momento di grande emergenza sanitaria in tutto il Paese, la Segreteria Territoriale SLP – Cisl  rimarca, attraverso un nota unitaria di seguito allegata, l’estremo pericolo contagio a cui sono sottoposti i lavoratori delle Poste che, nell’espletamento della propria attività lavorativa e nell’obbligo della fornitura del servizio al cittadino ed alle aziende, sono in quotidiano contatto sia fra loro stessi che con la clientela/utenza cittadina.
Ad oggi, purtroppo nonostante le direttive Governative ed i contenuti dell’accordo Governo/OO.SS. in materia, si evidenzia un’inadeguatezza dei sistemi di protezione previsti per i lavoratori di produzione e del front-office di Poste Italiane, nonché una scarsa ed intempestiva sanificazione degli ambienti di lavoro.
Tempestività di intervento, senso di responsabilità sociale, devono essere i principi su cui si deve fondare l’azione di chi rappresenta una grande Azienda come Poste Italiane, l’erogazione del servizio od altre preoccupazioni devono essere marginali rispetto alle immediate azioni da intraprendere a tutela della salute delle persone.

 

Allegati

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email