Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Con riferimento al recente annullamento del bando per n. 2 posti di categoria EP per l’area amministrativa gestionale per alcuni gravi vizi formali riscontrati in tale bando sarebbe auspicabile che l’ex direttore generale chiarisse una volta per tutte e nel dettaglio la posizione del magnifico rettore all’epoca dei fatti tenuto conto che in più occasioni il direttore ha già dichiarato che tutta l’attività amministrativa da lui svolta era stata condivisa pienamente con il rettore Laforgia.

Qual è stato il ruolo dell’ufficio legale in tutta questa vicenda e quale quello del magnifico rettore all’epoca dei fatti. Per quale ragione solo oggi si riconoscono queste gravi irregolarità per altro denunciate dalle organizzazioni sindacali anche attraverso un esposto in Procura e come mai ciò accede solo oggi alla vigilia di un importante seduta del consiglio di amministrazione fissata per martedì 20 novembre Prossimo all’interno della quale si dovrà discutere proprio dell’incarico del direttore generale reggente e dell’avviso pubblico per l’incarico del nuovo direttore generale.

Potrebbe essere questo un tentativo maldestro del rettore Laforgia a seguito del ritiro delle dimissioni del dott. Miccolis per individuare quelle gravi violazioni degli adempimenti prescritti dalle norme vigenti che giustificherebbero il licenziamento del direttore generale. Ma se tali violazioni sono state condivise dal Rettore non dovrebbe essere lui stesso a doversi dimettere?

È quanto mai opportuno che oggi il dott. Miccolis renda partecipe l’intera comunità di quanto effettivamente accaduto in merito all’intera vicenda che ha riguardato le procedure concorsuali degli ultimi tre anni.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email