25 novembre: Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

25 novembre: Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Carissime e carissimi,
come noto, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la Risoluzione n. 54/134 del 17 novembre 1999, ha proclamato il 25 novembre la GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA SULLE DONNE, invitando, le Istituzioni nell’ambito delle rispettive competenze, ad organizzare iniziative di sensibilizzazione sul merito.
Le drammatiche dimensioni assunte dal fenomeno, hanno sollecitato, soprattutto negli ultimi anni, importanti interventi di natura politica- culturale. Celebrare ogni anno questa data simbolo, ci ricorda che non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia sul tema. Il femminicidio, che è la forma estrema di discriminazione e violenza rivolta contro la donna in quanto donna, nel nostro Paese rappresenta un dato costante negli anni, da troppo tempo.
Come ogni anno, in occasione di tale ricorrenza le organizzazioni  di categorie riunite CGIL- CISL e UIL rinnovano il loro impegno per contrastare questo fenomeno in tutte le sue manifestazioni, attraverso iniziative finalizzate a diffondere la cultura della parità uomo-donna a tutela dei diritti umani e della dignità delle donne, delle lavoratrici, delle pensionate, dei minori e di tutta la società. Le statistiche rilevano che tra il 2000 e il 2011 il cosiddetto femminicidio conta 2061 donne che hanno perso la vita di cui il 70.8% in ambito familiare; nello stesso periodo sono invece 140 i minori (il 78% bambine). Donne di tutte le età e bambine uccise, violentate e maltrattate, nella maggioranza dei casi dai propri familiari/partners che avevano l’obbligo di proteggerle e dicevano di amarle. Per l’occasione,  quest’anno Il 25 novembre PER DIRE NO CONTRO OGNI VIOLENZA DI GENERE E SUI MINORI, LE DONNE E NON SOLO,  DI CGIL CISL E UIL DELLA PROVINCIA, SARANNO PRESENTI INSIEME NEL TERRITORIO,  IN PARTICOLARE A LECCE CON UN “SIT- IN ” IN PIAZZA S. ORONZO CHE SI SVOLGERA’ A PARTIRE DALLE ORE 18,00.
Nella presente, vi alleghiamo il manifesto elaborato dalla nostra Organizzazione a livello nazionale per l’occasione,  ed invitiamo il Coordinamento donne, le Federazioni, le Categorie e tutte le Associazioni ad attivarsi sui propri territori per sostenere e promuovere questa iniziativa di civiltà, coerentemente con l’impegno da sempre profuso dalla nostra Organizzazione per fermare la cultura della violenza e perché la libertà femminile sia metro di misura della democrazia.
Nell’intento di testimoniare collettivamente la volontà di sconfiggere ogni cultura della violenza contro le donne, con responsabilità e impegno da parte di tutti, e nel confidare nella Vostra numerosa presenza e nella Vostra sensibile e fattiva collaborazione, l’occasione ci è gradita per porgere a tutti Voi
cordiali saluti                                                                     

La responsabile provinciale Coordinamento donne    
Cinthia D’Aquino                                                  

Il Segretario Generale 
Piero Stefanizzi

Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email