Parte ciclo di Seminari Ricreare lavoro, ricreare fiducia

Parte ciclo di Seminari Ricreare lavoro, ricreare fiducia

Venerdì, 21 febbraio 2014 alle ore 17 presso la Sala incontri del vecchio Seminario in Piazza Duomo a Lecce avrà inizio il nuovo ciclo seminariale dal titolo “Ricreare lavoro, ricreare fiducia. Formazione, territorio, occupazione ed Europa”, organizzato dalla Cisl di Lecce e dall’Ufficio problemi sociali e lavoro dell’Arcidiocesi di Lecce.
 “Obiettivo primario di questo ciclo di incontri – ha affermato Piero Stefanizzi, segretario generale della Cisl di Lecce – è quello di  offrire un’analisi di quei fattori strategici che possono determinare nuovo sviluppo territoriale e nuova occupazione, nuova linfa per un territorio così vessato dall’attuale perdurante crisi”.
“È un’occasione utile – spiega don Nicola Macculli, direttore dell’Ufficio problemi sociali e lavoro –  per capire e conoscere questa tematica ma soprattutto per ricreare quella fiducia che sembra oggi smarrita, così come serve ricreare quella dimensione del lavoro che si fatica a trovare”.
Il percorso formativo si articola in quattro incontri-dibattito: il primo è destinato ad un approfondimento sulla formazione nelle sue interconnessioni con il sistema produttivo e con ciò che definiamo “capitale umano”. Il 21 febbraio Vincenzo Zara, rettore dell’Università del Salento relazionerà, infatti, su “Formazione: nuova sfida educativa”, il 7 marzo Federico Pirro, docente di Storia Economica dell’Università di Bari tratterà la situazione del “Territorio presente e territorio futuro”, il 21 marzo Maurizio Petriccioli, segretario confederale della Cisl con delega alle Politiche democrazia economica, economia sociale, fisco, previdenza e riforme istituzionali affronterà il tema sul “Lavoro che manca, lavoro che cambia”, l’ultimo incontro è previsto per il 4 aprile nel quale Mario Mauro, senatore già Vicepresidente del Parlamento europeo tratterà il tema “L’Europa e il Salento. Così lontani, così vicini”.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email