Maurizio Longo nuovo leader della FIM CISL di Lecce

Maurizio Longo nuovo leader della FIM CISL di Lecce

Si è riunito oggi, 3 Febbraio 2012,presso l’Hotel Tiziano il Consiglio Generale dei metalmeccanici Cisl Leccesi. Presente il Segretario Generale Nazionale della Fim, Giuseppe Farina,il Segr. Gen. della Fim di Puglia, A.Spinelli e il Segr. Gen della Ust Cisl di Lecce, Piero Stefanizzi.
Ha introdotto i lavori il Reggente uscente, Sergio Calò,( dimissionario in quanto già eletto Segretario Generale della Femca-Cisl di Lecce) relazionando soprattutto sulla situazione organizzativa e politica della Fim di Lecce e sul rinnovamento del gruppo dirigente. Sergio Calò, tra l’altro ha affermato:
“Abbiamo sicuramente fatto errori ma,credo, mai grossolani in quanto siamo riusciti a preservare la Fim, con i suoi uomini e donne, dal ruolo di marginalità lavorando sempre con coerenza e dignità; abbiamo espresso un sindacalismo serio che mantiene ciò che promette fissando obiettivi e finalità concreti, non utopistici, semplici ed efficaci alla comprensione dei lavoratori.
Le nostre scelte, negli anni, hanno apportato, via via, sempre maggiore consapevolezza e autorevolezza ai nostri dirigenti, convinti di dover dimostrare  non di essere “dalla parte della ragione” (troppo velleitario) ma dalla parte di chi “ragiona” e quindi cerca soluzioni, percorre corrette relazioni sindacali, firma accordi…insomma quello che dovrebbe fare il vero sindacalista con umiltà e dedizione.
Lascio una Fim fortemente radicata nelle aziende Salentine avendo, negli ultimi due anni, vinto quasi tutti i rinnovi di RSU  e dimostrato che lavorando sodo e programmando bene attività, iniziative, formazione dei quadri dirigenti, si può arrivare in pochi anni a vincere le elezioni in Fiat Cnh (dove siamo stati sempre terzi o quarti, cioè ultimi) estromettendo, addirittura, la Fiom Cgil (un tempo,maggioritaria rispetto alla Fim).
La nostra forza è sempre la reale ed efficace presenza nelle fabbriche,nei luoghi di lavoro, in sede Confindustriale, nella Cisl. Non ci siamo mai sottratti alle discussioni, anche dure alle volte, per riaffermare la nostra voglia di autonomia e protagonismo, per affrontare “sul campo” i problemi e le questioni e combattendo, spesso, il forte rischio di burocratizzazione del sindacato, di mortale scollegamento dai problemi reali della gente.”
Il Consiglio Generale ha poi eletto, su proposta del Reggente uscente,Maurizio Longo (lavoratore della Omfesa di Trepuzzi) Segretario Generale, completando la Segreteria Prov. con Gabriele Giorgini (della Fiat/Cnh), Giuseppe Longo (dell’Alcar di Lecce) e Antonio Mangialardo (della Ntc di Nardò).
Il Segretario Nazionale, Beppe Farina, nelle sue conclusioni ha affrontato i problemi della crisi, dell’economia e delle vicende interne alla categoria dei metalmeccanici (nuovo contratto Fiat compreso). Ha poi valorizzato e apprezzato l’avvio della fase di rinnovamento della Fim di Lecce spronando i nostri giovani a fare sempre più, e meglio, per il bene di tutti  lavoratori e la piena tutela degli iscritti alla Cisl.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email