Internalizzazione dei servizi in appalto” nella sanità

La segreteria della Cisl di Lecce, unitamente alle categorie della Fps (pubblico impiego), della Fisascat (terziario) e della Fim (metalmeccanico) esprime soddisfazione per la delibera della Asl di Lecce (n. 44 del 18 gennaio2010) di approvazione dello statuto della società “in house” che dovrebbe avviare nel territorio salentino la cosiddetta “internalizzazione dei servizi in appalto” nella sanità.Adesso a livello regionale occorre che si approvi rapidamente la legge di sostegno, mentre a livello territoriale occorre accelerare in relazione al compimento degli atti conseguenti, diretti ad attivare concretamente la società, ed alla definizione di un programma, concordato con le organizzazioni sindacali, di affidamento dei servizi alla società costituita e di conseguente attivazione delle procedure per il reclutamento del personale.È necessario che questo lavoro sia accompagnato da una stabile sede di confronto fra la direzione dell’Asl e le organizzazioni sindacali. In tal senso la Cisl di Lecce propone l’ istituzione di una cabina di regia che monitori permanentemente lo stato di avanzamento del percorso.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email