Incidente sul lavoro nel quartiere San Pio di Lecce, le dichiarazioni di Ada Chirizzi, Segretario Generale della Cisl di Lecce e Raimondo Zacheo, Segretario Generale Filca Cisl Lecce

Incidente sul lavoro nel quartiere San Pio di Lecce, le dichiarazioni di Ada Chirizzi, Segretario Generale della Cisl di Lecce e Raimondo Zacheo, Segretario Generale Filca Cisl Lecce

Sembra non voler terminare questa gravissima scia di infortuni in uno dei settori più a rischio, ovvero quello delledilizia. Nellesprimere la nostra sentita vicinanza ai lavoratori e alle loro famiglie, ribadiamo con forza che non riteniamo possibile che il boom che il settore ha avuto grazie agli ecobonus, insieme al rilancio delloccupazione, presenti come triste risvolto della medaglia quello dellaumento vertiginoso di incidenti gravi, alcuni dei quali gravissimi e addirittura mortali.
LOsservatorio Provinciale per la Sicurezza sul Lavoro ha effettuato una prima riunione il 6 giugno scorso ed ha messo al centro della discussione dei tavoli tematici per i settori delledilizia e dellagricoltura alcune nette prese di posizione sulle azioni concrete da porre in essere in materia di prevenzione e contrasto agli infortuni sul lavoro.
Vanno innanzitutto riconosciute e premiate le imprese virtuose che rispettano le norme sulla sicurezza a differenza di chi non si attiene ai minimi criteri e ai minimi standard necessari per evitare infortuni. Notiamo poi sempre più spesso che gli incidenti riguardano ormai lavoratori non più giovanissimi: non è possibile che lavoratori adulti siano ancora impiegati in attività così pericolose e gravose come quelle del settore edile.
Chiediamo al Governo di incentivare forme di pensionamento privilegiate e volte a favorire luscita dal lavoro di chi ha svolto prestazioni molto usuranti come quelle edili. Invitiamo, infine, i lavoratori che operano in cantieri non a norma sulle misure di sicurezza a contattare gli Rlst, ovvero i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriale, che hanno proprio il compito di verificare il rispetto delle norme sulla sicurezza mediante sopralluoghi in cantiere”

 

Categorie: ,
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email