Eletta la nuova Segreteria

Eletta la nuova Segreteria

Gianna Guido è la nuova segretaria della Cisl Scuola in provincia di Lecce. E’ stata eletta all’unanimità dal consiglio direttivo della stessa organizzazione sindacale riunita questa mattina 30 luglio presso la sala della Cassa Edile. Gianna Guido – leccese – sostituisce Vittorio De Francesco che ha lasciato l’incarico per raggiunti limiti di età.
“Si tratta di un normale avvicendamento – ha spiegato De Francesco – dovuto al mio imminente collocamento in quiescenza. In tanti anni di impegno sindacale  mi sono impegnato al massimo ed ora il passaggio di testimone è nel segno della continuità “. Da parte sua Gianna Guido dopo l’elezione ha “garantito il massimo impegno proprio e della nuova segreteria per il proseguimento dell’ opera di tutela dei diritti delle categorie che lavorano nella scuola ed in favore del territorio”. Successivamente sono stati eletti nella segreteria territoriale della Cisl Scuola Daniela Meli e Antonio Filieri.
La presidenza dei lavori è stata affidata ad Ada Chirizzi. 
Piero Stefanizzi  -segretario generale della Cisl di Lecce – nel suo intervento ha fatto riferimento all’ impegno del sindacato sulle politiche sociali e del lavoro per la salvaguardia dei posti di lavoro e dei servizi fondamentali alla persona”.
Particolarmente atteso l’intervento di Francesco Scrina, segretario nazionale della Cisl Scuola, il quale ha sottolineato la necessità di “dare risalto e valorizzare i risultati recentemente ottenuti per la categoria, seppur in un contesto di grande difficoltà, come il mantenimento degli scatti di anzianità e l’immissioni in ruolo di oltre 10.000 unità di personale precario”. La Cisl porrà grande attenzione alle politiche di istruzione e formazione ed agli investimenti per la scuola pubblica. In particolare in favore di una scuola del sud in cui si continuano a registrare carenze di ordine strutturale e di sicurezza. Un richiamo forte, a tal fine, è stato rivolto alle istituzioni locali comuni province e regione perché facciano la loro parte.
A tal proposito il segretario regionale della Cisl Scuola, Roberto Calienno, ha accennato al “percorso avviato con la confederazione e con l’assessore regionale Alba Sasso per una ampia e costruttiva discussione  sulle politiche di istruzione e formazione”.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email