Incontro Tavolo Prefettizio su lavoro stagionale in agricoltura e Caporalato

Incontro Tavolo Prefettizio su lavoro stagionale in agricoltura e Caporalato

Nella giornata di ieri ha avuto luogo  la seconda web conference del tavolo prefettizio sul lavoro agricolo stagionale nell’agro di Nardò, con particolare riferimento al tema dell’accoglienza dei lavoratori migranti all’interno del campo di Boncuri.
L’incontro, coordinato dal viceprefetto Guido Aprea, ha visto la partecipazione dei rappresentanti sindacali e datoriali, Comune di Nardò, Regione Puglia, Provincia di Lecce, ASL, Centro per l’impiego, ITL.
Cisl Lecce e Fai Cisl Lecce hanno evidenziato la necessità di far presto e bene, per rispondere in modo tempestivo ed efficace alle tante necessità legate all’accoglienza dei lavoratori migranti, in parte già presenti sul territorio neretino, ed alle nuove urgenze generate dall’emergenza Covid.
La Regione Puglia ha confermato lo stanziamento di 180.000 euro in favore del Comune di Nardò, 90.000 dei quali già esigibili, finalizzati all’allestimento dell’area del campo di Boncuri ed al montaggio dei containers climatizzati e la definizione, a breve, del soggetto gestore.
Nel merito  Cisl Lecce e Fai Cisl Lecce hanno richiamato la necessità di una revisione ed implementazione del regolamento di accesso e gestione del campo condiviso nell’anno 2018, così come pure di una pubblicizzazione del bando dell’Ente Bilaterale Cassa Amica che anche quest’anno provvederà al rimborso di quota parte delle spese di alloggio sostenute dai migranti.
Relativamente i trasporti la Regione si è impegnata a pubblicare a breve un bando per il noleggio di biciclette con kit di sicurezza e minivan, così come suggerito dalle OO.SS..
Circa il versante sanitario, il Dipartimento Prevenzione della ASL di Lecce ha predisposto un piano di sicurezza sanitaria utile a prevenire il contagio da Covid, il pre-triage all’ingresso del campo, test sierologici cui sottoporre ogni ospite del campo e presidio medico all’interno dello stesso.
E’ stato inoltre prevista l’attivazione di un centro preposto alla quarantena dei soggetti che dovessero risultare contagiati.
Di rilievo l’intervento programmato dall’Ente Bilaterale Cassa Amica per l’acquisto di DPI per i lavoratori impegnati nella campagna di raccolta, così da prevenire il possibile contagio in campo.
Occorre intensificare l’azione dello sportello attivato dal CPI presso il campo, il confronto all’interno della Cabina di regia sulla rete del lavoro agricolo di qualità ed il processo di regolarizzazione dei tanti lavoratori irregolari, migranti e non, che per la Regione Puglia è pari al 29%, percentuale superiore alla media nazionale.
Al fine di operare una verifica delle tempistiche e delle modalità di realizzazione degli interventi condivisi, il tavolo è stato aggiornato alla prossima settimana.

In allegato  il comunicato stampa e l’articolo dell’odierna Gazzetta del Mezzogiorno.

 

 

 

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email