Centro diurno “Dopo di noi” a rischio chiusura: l’appello di CGIL, CISL e UIL – Funzione Pubblica

Centro diurno “Dopo di noi” a rischio chiusura: l’appello di CGIL, CISL e UIL – Funzione Pubblica

In allegato il comunicato stampa e e la rassegna stampa sul centro per disabili gravi  “Dopo di noi” a rischio chiusura  dal 15 giugno.
Le recenti modifiche apportate al sistema dei Servizi sociali per la dignità e il benessere delle donne e degli uomini della Puglia, che prevedono un sostanziale riordino dei servizi previsti facendo emergere maggiormente la distinzione tra il carattere sociale e quello sanitario degli stessi, spiegano i segretari generali Fiorella Fischetti (Funzione PubblicaCgil), Fabio Orsini (Funzione PubblicaCisl) e Antonella Perrone (UiltucsUil)stanno mettendo in difficoltà sia le famiglie fruitrici, sia i lavoratori coinvolti. In particolare, il Centro Dopo di noidi Lecce, che opera nel perimetro dell’art.60 del regolamento regionale n. 4 del 18 gennaio 2007 (uno degli articoli abrogati) e che ospita 16 utenti, rischia di essere chiuso definitivamente, pur essendo l’unica realtà con queste caratteristiche nella città di Lecce”.

 

 

 

Categorie:
Persone:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email