Cabina di Regia alla ASL di Lecce

Cabina di Regia alla ASL di Lecce

Su richiesta di Cgil Cisl e Uil si e’ tenuto nei giorni scorsi l’incontro della “cabina di regia” sulle politiche sanitarie. Alla presenza del direttore Valdo Mellone, del dott. Ottavio Narracci, del dott. Vito Gigante e dei Direttori di distretto sanitario con i rappresentanti di Cgil Cisl e Uil ed i rispettivi esponenti delle federazioni della funzione pubblica e dei pensionati. Sono stati affrontati i temi iscritti all’ordine del giorno in merito all’integrazione socio-sanitaria che assume una dimensione maggiormente rilevante in una fase di riordino e riqualificazione della rete ospedaliera e sanitaria con l’esigenza di rendere non piu’ differibile la territorializzazione dei servizi.
Cgil, Cisl e Uil hanno, insistentemente, chiesto la messa in rete di tutti gli attori in campo (Asl, Provincia, ambiti sociali e organizzazioni sindacali ) poichè solo con un processo virtuoso, nuove sinergie e condivisione di buone prassi si possono superare gli attuali “gap” rispetto agli obiettivi di servizio fissati dal piano sociale regionale e avviarsi verso  una omogeneizzazione degli standard offerti dai 10 ambiti salentini.
Nel merito è stato assunto l’impegno di redigere un apposito protocollo che a livello provinciale regolamenti ruoli e compiti del segmento sociale e di quello sanitario cosi da generare reale integrazione socio-sanitaria e non semplice giustapposizione  degli stessi.
Inoltre, si è discusso delle “opportunità" delle risorse messe a disposizione dal piano Barca e che necessitano di una solerte progettazione territoriale gia" sollecitata dalle organizzazioni sindacali con apposita lettera inviata agli amministratori locali.
La presenza dei Direttori di distretto ha inoltre consentito l’avvio di una disamina dello stato di riordino della rete ospedaliera, in ragione alla riconversione degli ospedali dismessi..
La riunione si è conclusa con la riconvocazione della cabina di regia  per il primo marzo prossimo.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email