Affitti: in difficoltà universitari, inquilini, artigiani e commercianti

Affitti: in difficoltà universitari, inquilini, artigiani e commercianti

Riportamo in allegato un articolo tratto dal sito di Telerama sul tema degli affitti durante il periodo di emergenza sanitaria da Covid-19: si registrano grandi difficoltà non solo per gli studenti universitari, ma anche per inquilini, artigiani e commercianti che hanno sospeso la loro attività lavorativa.
Dichiara Alessandro Monosi, Sicet Cisl: “Serve un intervento legislativo,  non solo per la situazione studentesca. Anche per affitti di locali commerciali e artigianali, ma mentre per i primi è stata introdotta la detassazione del 60 per cento, per i secondi nulla. C’è disparità di trattamento. Le difficoltà si registrano anche per i normali inquilini delle abitazioni. E’ vero che sono sospesi gli sfratti fino al 30 giugno, ma non esiste legge che dia il diritto a non corrispondere le  mensilità, se non c’è un accordo – difficile – tra le parti. In più, si profila un’ingiustizia nel futuro prossimo. È stato sì incrementato il fondo per il sostegno agli affitti della Regione, ma finora sono stati esclusi dal beneficio sia gli inquilini degli alloggi sociali sia chi svolge un lavoro autonomo. Bisognerà ora far accedere tutti e sburocratizzare le domande: un venditore ambulante autonomo, oggi costretto a non lavorare, ad esempio, ne resta escluso”.

Di seguito il servizio  realizzato sul tema da Telerama News

Affitti

Allegati

Servizi:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email