No aperture a Pasquetta

L’organizzazione sindacale Fisascat-Cisl attraverso i rappresentanti provinciali ancora una volta lamenta la mancata considerazione che gli amministratori locali hanno nei confronti degli addetti del settore del commercio.

Le decisioni assunte nelle sedi ufficiali vengono infatti sovente ribaltate dalle deroghe successivamente emanate nel merito.

L’ultima riguardo l’apertura dei negozi il giorno di Pasquetta che, ricordiamo, è il lunedì dell’Angelo, quindi  festività’ religiosa.

È vero che i negozi di abbigliamento saranno chiusi, ma lasciando la facoltà di apertura alle altre tipologie di esercizi commerciali, si penalizza comunque una fascia di lavoratori.

Per tale motivo la Fisascat-Cisl sarà al fianco di quei lavoratori che lunedì 5 aprile decideranno di non presentarsi sul posto di lavoro per ribadire il loro diritto di trascorrere  le festività con la propria famiglia.

Categorie:
Condividi l'articolo
Stampa o scarica l'articolo
Print Friendly, PDF & Email